Parodontologia

La parodontologia è lo studio del sistema di tessuti duri e molli che sostengono i denti e mantengono la loro posizione nella mascella. Noto come il periodontium, ha alcune funzioni molto importanti: fissa i denti alle mascelle; agisce come ammortizzatore durante la masticazione e quindi aiuta a prevenire danni ai denti da forze eccessive; mantiene i denti in una posizione stabile all’interno delle mascelle, in modo che lavorino insieme in modo efficiente e confortevole durante la masticazione.

Il periodontium è composto da diverse strutture componenti che lavorano insieme. L’incavo dei denti e la sacca ossea nella mascella superiore o inferiore in cui è posizionato il dente. Al di sotto delle gengive, la radice di supporto – le radici dei denti – che di solito non sono visibili in una bocca sana, si estendono fino allo zoccolo dei denti e sono coperte da uno strato di cemento. L’estensione tra il cemento della radice e la presa ossea è una complessa disposizione di fibre minuscole, nota come legamento parodontale, che tiene il dente in posizione quasi come una fionda. Poiché le diverse parti del parodonto sono costituite da tessuti viventi, sono in grado di adattarsi ai cambiamenti nella nostra bocca nel tempo, rendendo i piccoli cambiamenti di forma e spessore che mantengono stabile la posizione dei denti.

Perché la parodontologia è importante?

La bocca può essere vista come uno specchio della condizione generale del tuo corpo. In particolare, il nostro stato parodontale può spesso dirci qualcosa di più di ciò che sta accadendo localmente nelle nostre gengive. Sebbene la parodontite sia sempre innescata dall’accumulo di placca sui denti, le malattie che colpiscono il resto del corpo, note come malattie sistemiche, possono indebolire le strutture di supporto dei denti.

Inoltre, alcuni gravi disturbi sono noti per mostrarsi in bocca prima che siano evidenti in qualsiasi altra parte del corpo. Pertanto, a volte accade che un parodontologo esperto sia il primo a rilevare i segni di una malattia generale, come il diabete o i disturbi del sangue, quando si esamina la bocca di un paziente. A causa di questa associazione con la salute generale e la sovrapposizione con altre discipline mediche, la parodontologia può essere giustamente considerata una forma ‘olistica’ di odontoiatria.